Niente sarà più come prima

Epoca

M. Vanzulli, «Niente sarà più come prima»

Monica Riccio

 

Marco Vanzulli, ricercatore di filosofia all’Università degli Studi di Milano-Bicocca, riflette sulla necessità, più volte esplicitata in questi mesi, di definire il tempo della pandemia come tempo tutto nuovo, un’ epoca separata e nettamente diversa da ciò che era prima.

Un cambiamento radicale e globale sembra essere stato evocato – invocato, auspicato – fin dagli inizi della quarantena. Auspici, evocazioni che si scontrano però con molti segni offerti dal presente degli ultimi giorni: nulla è cambiato certamente, e nulla sembra dover cambiare, nella vita di molti, privati di diritti e dignità.

[online 12/05/2020]

 

Testo (PDF)

 

Torna alla categoria

Torna all'indice