Lettere scelte (1756-1775)

N. 8
Lettere scelte (1756-1775), Giovanni Bianchi, Alessandro Catani, a cura di Flavia Luise
Napoli, Diogene Edizioni, 2017
pp. 204

Indice

Maurizio Torrini
Prefazione

Flavia Luise
Introduzione

Nota al testo
 

Giovanni Bianchi – Alessandro Catani
Lettere scelte (1756-1775)

Indice dei nomi


Abstract

Tra gli epistolari del Settecento si colloca il «Carteggio critico-fisicocerusico-letterario» tra Giovanni Bianchi ed Alessandro Catani, che abbraccia il periodo compreso tra il 1756 e il 1775, anno della morte del Bianchi. Il carteggio offre una visione particolareggiata del periodo storico e letterario che attraversava l’Italia meridionale in quel ventennio. Un mondo in evoluzione, in cui il fervore degli studi e le continue ricerche coinvolgono la vita dei nostri protagonisti. Il Carteggio si presenta come un “viaggio” soprattutto per l’Italia del Settecento, attraverso cui si individuano i maggiori centri culturali italiani, cogliendone le peculiarità dell’ambiente, e ciò permette di “guardare” un secolo cosi come è apparso agli occhi dei due scienziati.